Studio Legale Bolzani Cerrato
©2021 Studio Legale Bolzani Cerrato

Separazione con addebito: tradimento e nesso di causalità

Il nesso di causalità del tradimento: separazione con addebito

Il vincolo matrimoniale comporta un obbligo di fedeltà reciproco tra i coniugi.

Se il tradimento è l’unica causa di separazione, un coniuge potrà ottenere, a seguito di un procedimento giudiziale, una sentenza di separazione con addebito.

Per ottenere l’addebito occorre dimostrare processualmente che senza l’atto fedifrago del coniuge, l’unione matrimoniale sarebbe proseguita.

Giuridicamente, l’accoglimento della domanda di separazione con addebito da parte di un coniuge è molto complessa in quanto è necessario convincere il Tribunale che proprio a causa di quella condotta fedifraga il rapporto di coppia si è interrotto.

Infatti, è frequente che il tradimento non sia l’origine della rottura del vincolo coniugale, ma sia la conclusione di un rapporto già deteriorato da tempo. 

Pertanto, in siffatti casi, il coniuge a cui è contestato l’addebito potrà eccepire proprio che la vita matrimoniale era già divenuta intollerabile.

E ancora.

E’ altresì molto complicato fornire quale prova dell’addebito nel giudizio di separazione un tradimento molto datato nel tempo in quanto vi è una presunzione di perdono e/o tolleranza nei confronti del coniuge che ha tenuto un comportamento fedifrago.