Studio Legale Bolzani Cerrato
©2019 Studio Legale Bolzani Cerrato
Lucia Elisabetta Bolzani

Lucia Elisabetta Bolzani

avvocato

Ho conseguito la laurea in giurisprudenza presso Università Statale di Milano  in data 11/7/1979  con voto 110 e lode.

Esercito la professione forense e sono iscritta all’Albo degli Avvocati di Milano dal  12 maggio 1983.

Sono iscritta all’Albo degli Avvocati Cassazionisti.

Dal 1983 al 1992 mi sono occupata di cause relative al diritto civile in generale.

Dal 1992 mi occupo esclusivamente di diritto di famiglia, di diritto minorile e diritto delle successioni nonchè di materie strettamente collegate a tali ambiti (es: gli obbligati per legge, le tutele – Amministrazioni di Sostegno ed interdizioni).

Dal 1994 svolgo la consulenza legale in diritto di famiglia e minori  per il Comune di Milano presso i Consigli di   Zona  6 e 7  (in quest’ultima sino al 2005).

Dal 2001 svolgo consulenza legale in diritto di famiglia e minori  presso i Consultori Familiari ATS  Milano (già ASL Città di Milano) del Distretto 3 e dall’anno 2010 al 2013 anche presso i Consultori  Familiari ATS  Milano del Distretto 6.  In detto incarico sono compresi anche corsi di formazione per il personale nonché interventi programmati per i corsi delle mamme in attesa.

Dall’ anno 2016 svolgo consulenza legale in diritto di famiglia e minori presso il CID Centro Informazione Donna del Comune di Sesto San Giovanni.

Dal 2000 al 2003 ho svolto consulenza legale in diritto di famiglia  e minori presso l’Associazione della Famiglia di Via Tadino 25 – Milano

Ho curato, su richiesta del Comune di Milano,  la stesura di n. 3 pubblicazioni: Breve guida legale ai problemi della famiglia prima e seconda edizione, La famiglia tra diritti e doveri.

Ho tenuto quale correlatrice vari Convegni relativi a problematiche familiari su iniziativa del Comune di Milano.

Ho svolto  alcune lezioni presso l’università Cattolica  di Milano per il corso di psicologia giuridica e il corso postlaurea di mediatore familiare.

Dal 2006 svolgo numerosi incarichi ricevuti dal Tribunale per i Minorenni di Milano quale curatore speciale del minore sia nei procedimenti di adottabilità  sia in quelli aperti ex art. 330 c.c. riferiti alla limitazione della responsabilità genitoriale. 

Dal 2004 svolgo incarichi in forza di nomina dal Tribunale di Milano - sezione tutele quale amministratore di sostegno e tutore di persona interdetta.

Ho conseguito l’idoneità a difensore d’ufficio avanti al Tribunale per i minorenni nel processo penale.

Ho partecipato a numerosi corsi di Formazione tra i quali:

-                Difensore nel processo penale minorile da gennaio 1998 ad aprile 1998;

-                Avvocato del minore (legge 149/01)  da gennaio a giugno 2002;

-                La tutela del Minore  da gennaio a maggio 2005 ;

-                Questioni fiscali nei procedimenti di diritto di famiglia da aprile a giugno 2005;

-                Dall’anno 2008 a tutto il 2016 ho partecipato a  innumerevoli corsi di formazione ed aggiornamento riferiti al diritto di famiglia e dei minori.

Partecipo da vari anni alle iniziative di autoformazione e studio organizzate dalla Camera Minorile di cui sono socia.

Sono socia dell’A.I.A.F. da vari anni, Associazione Italiana Avvocati per la Famiglia che organizza ogni anno numerosi corsi di formazione e studio a cui partecipo con assiduità.

La mia attività lavorativa verte sulle problematiche riferite alle separazioni ed ai divorzi, nonché su quelle relative ai rapporti tra le coppie di fatto. Devo quindi affrontare quotidianamente situazioni di  elevata conflittualità familiare, sia riferita al rapporto di coppia, sia attinente la relazione tra genitori e figli. Fondamentale è la capacità di mediare i conflitti in atto, al fine di ricercare soluzioni equilibrate in tutela delle persone adulte e dei minori.

Quanto all’attività da me svolta avanti il Tribunale per i Minorenni, la stessa richiede numerosi confronti con il cliente, capacità di sostegno ed ascolto, essendo le tematiche riferite di frequente a situazioni di disagio personale e psicologico. Quando affronto come curatore del minore procedimenti di adottabilità, mi rapporto sia con i Servizi Sociali che con i CTU nominati dal Giudice, incontrando a volte anche il minore.

La tipologia dell’attività svolta ormai da oltre vent’anni nello stesso ambito mi ha consentito di maturare un’esperienza profonda in materia, nonché di sviluppare capacità relazionali indispensabili per un legale e necessarie per la migliore riuscita della professione