Studio Legale Bolzani Cerrato
©2020 Studio Legale Bolzani Cerrato

L'obbligo dei genitori al mantenimento dei figli

Il mantenimento dei figli: l'obbligo dei genitori

L’articolo 147 c.c. stabilisce che i genitori hanno il dovere di mantenere i loro figli: “ Il matrimonio impone ad ambedue i coniugi l’obbligo di mantenere, istruire, educare ed assistere moralmente i figli, nel rispetto delle loro capacità, inclinazioni naturali ed aspirazioni”. Allo stesso modo l’articolo 30 della Costituzione italiana dispone che l’obbligo di mantenimento grava su entrambi i genitori anche se questi non sono coniugati: è infatti venuta meno la differenza di trattamento tra i figli naturali, cioè nati al di fuori del matrimonio, e figli legittimi, concepiti in costanza di matrimonio.

L’obbligo di mantenimento permane finché il figlio non abbia raggiunto un’indipendenza economica tale da poter provvedere in modo indipendente ai propri bisogni ed esigenze. Differentemente, gli altri obblighi stabiliti dalla legge vengono meno con il raggiungimento della maggiore età.

Il dovere di mantenimento a carico dei genitori deve essere valutato caso per caso e perciò la recente sentenza della Corte di Cassazione (Cass. civ. Sez. I, ord. 17 luglio 2019, n. 19135) ha però stabilito i criteri da utilizzare al fine di stabilire se il maggiorenne ha diritto o meno ad essere mantenuto: l’età, il luogo in cui vive, il tipo di impiego svolto, il reddito percepito, l’occupazione lavorativa idonea alle competenze del figlio e la condotta personale dello stesso.