Studio Legale Bolzani Cerrato
©2021 Studio Legale Bolzani Cerrato

Il valore dell'ascolto del minore nei procedimenti di separazione e divorzio

L'ascolto del minore nei procedimenti di separazione/divorzio: un diritto

Nei procedimenti di separazione e divorzio, la giurisprudenza è chiara nell’ammettere il principio secondo cui il minore costituisce una parte sostanziale del procedimento diretto a stabilire le modalità di affidamento, per cui, essendo portatore di interessi contrapposti e diversi da quelli dei genitori, ha diritto di esporre le proprie ragioni nel corso del processo, a contatto diretto con l’organo giudicante.

È importante pertanto individuare il  ruolo primario  che riveste l’ascolto del minore nei procedimenti che lo riguardano ed, in particolare, in quelli relativi al suo affidamento e collocamento. 

La corte di  Cassazione ha evidenziato da tempo che l’ascolto del minore, ove capace di discernimento, nei procedimenti di separazione e divorzio, costituisca una modalità, tra le più rilevanti, di riconoscimento del suo diritto fondamentale adessere informato e ad esprimere le proprie opinioni nei procedimenti che lo riguardano.

L’ascolto del minore in caso di separazione o divorzio rappresenta un trend normativo e giurisprudenziale che riconosce il minore come soggetto titolare di diritti e non più, come in passato, semplice oggetto di protezione.

Tale valorizzazione della persona del minore si impone non solo a livello normativo, ma anche a livello processuale.